(AGENPARL) – ven 27 marzo 2020 
*Roma, 27/03/2020 DPI per militari: la foglia di fico dei generali!

La 4° Commissione Difesa del Senato della Repubblica durante la seduta del 26 Marzo u.s. ha espresso, all’unanimità, parere favorevole allo schema di parere sulla previsione di cause di esclusione della responsabilità civile/penale dei Comandanti militari nell’aver garantito i dispositivi di prevenzione individuali e ogni altro mezzo di tutela dei dipendenti.

A leggerlo così, sembrerebbe quasi pleonastico visto che lo stabilisce la legge ed i regolamenti, ma evidentemente qualcuno è a conoscenza dei vari ordini impartiti al personale da alcuni Comandanti per NON indossare le mascherine: “perché altrimenti assomigliamo agli infermieri” oppure “bisogna essere uniformi” o ancora “non abbiamo risorse sufficienti”! Succede, infatti, che i DPI distribuiti sono assolutamente
insufficienti per l’attuale stato di emergenza ma dovendo comunque espletare i servizi di contenimento Covid-19 disposti, i militari vengono
“invitati” a non indossarli, a preservarli, a razionalizzarli, con buona pace della sicurezza e delle norme che la sanciscono

Ecco la  spiegazione di come, in piena crisi di pandemia, la Commissione si è concentrata su tale parere!Leggendo il parere che sicuramente è stato “richiesto”, il dubbio tra l’eseguire un ordine che mette a grave rischio la salute dei militari (e dei loro familiari) o tutelarsi dovendo poi rappresentare la mancanza di DPI, è oggettivo! Spiace, però, constatare che a fronte dell’insufficiente dotazione di DPI, le responsabilità delle
amministrazioni vengono comunque salvaguardate, magari anche attribuendo colpe agli stessi militari che non li hanno utilizzati!Nel totale silenzio di chi dovrebbe spiegare la ratio di questi schizofrenici atteggiamenti, il Nuovo Sindacato Carabinieri consiglia a tutti i Colleghi di utilizzare i DPI in qualsiasi contesto venga da essi stessi ritenuto opportuno, senza nessun timore. Non è certo colpa nostra se ci vengono fornite poche unità di mascherine nonostante turni massacranti e continuativi!Il tempo di eseguire disposizioni che si ripercuotono non solo sulla salute e sulla serenità ma anche su ipotizzabili future ritorsioni penali e civili deve finire.

L’inadeguatezza nel sistema a fornire DPI sufficienti non può ricadere su coloro i quali sono in prima linea e che, oltre alle difficoltà del servizio, dovrebbe anche assoggettarsi alle contorte ed inadeguate

Su questo sito Web utilizziamo strumenti proprietari o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report sull’ utilizzo della navigazione (cookie statistici). Noi utilizziamo direttamente cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policyl