lettera ministero difesaDopo la nostra nota dell’11 gennaio, il Ministero della Difesa ha scritto al Ministero del Lavoro rappresentando l’opportunità di modificare l’interpretazione che viene data alla norma nel calcolo pensionistico dei militari già in quiescenza che abbiano un’anzianità di oltre vent’anni.

Ricorderete, infatti, che con la nostra nota, diretta al Ministro della Funzione pubblica, chiedevamo un intervento al fine di una corretta applicazione dell’aliquota di cui all’art. 54 del D.P.D. 1092/73, più favorevole al personale, così come ormai diverse sentenze della Corte dei Conti d’Appello indicavano. Il nostro intento era quello di evitare inutili contenziosi, con esborsi cospicui da parte degli interessati, per il riconoscimento di un giusto beneficio.

Ora, quindi, con la nota del Ministero Difesa che interessa il Ministero del Lavoro, la situazione dovrebbe sbloccarsi per tutti gli interessati, a prescindere se abbiano o meno fatto ricorso. Il NSC vigilerà sulle decisioni che verranno prese dai Ministeri interessati e, comunque, seguirà l’andamento di questa importante situazione.

Per informazioni e quesiti, potete rivolvervi alla mail info@sindacatonsc.it o disciplina.nsc@gmail.com

Su questo sito Web utilizziamo strumenti proprietari o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report sull’ utilizzo della navigazione (cookie statistici). Noi utilizziamo direttamente cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policyl